Milano Design Week: quali sono le nuove tendenze per il 2024.

È appena terminata l’ultima edizione della Milano Design Week e noi ovviamente non potevamo mancare a questo grande evento che fa da padrone nel nostro settore. Dopo aver girato in lungo e in largo il Salone del Mobile e visitato i luoghi del Fuori Salone vi raccontiamo in questo articolo quali sono le nuove tendenze del design che accompagneranno tutto il 2024.

Per noi architetti, interior ed ingegneri quella del Salone del Mobile è la settimana più frenetica dell’anno in cui brand, esperti del settore dell’arredo e del design si incontrano a Milano per dar vita ad un vero e proprio spettacolo di design, creatività e innovazione architettonica. E’ stato bello “toccare” con mano ed immergersi in quello che di solito troviamo nelle riviste o nei cataloghi ma soprattutto è stato bello scoprire e farsi contaminare da nuove idee o tendenze del design che è in continua evoluzione.

Table of Contents
    Add a header to begin generating the table of contents

    I trend confermati.

    Molti trend dell’anno scorso sono ampliamente confermati; in primis le linee morbide e arrotondate che, oltre ad essere sempre più presenti negli imbottiti, divani, letti e poltrone, le ritroviamo anche in parte degli armadi, nei disegni dei lavabi ed in tante altre soluzioni veramente interessanti; poi ritroviamo i cannettati, decisamente riconfermati anche in questa edizione, che sia in pannelli boiserie, letti, armadi, tavoli, questa lavorazione quest’anno è protagonista e sempre più introdotta da tutte le aziende in contesti diversi; utilizzata a spot o in grandi dimensioni, conferisce un aspetto moderno e ricercato ad ogni ambiente. Il 2023 è stato l’anno di Euroluce, quindi la luce e l’illuminazione hanno avuto un peso non indifferente negli spazi espositivi, la quale, si conferma anche quest’anno padrona dell’esposizione illuminotecnica; ci teniamo a ribadirlo, quando si necessita, che il progetto della luce può fare veramente la differenza in un interno.

    Ma vediamo quali sono i nuovi trend 2024.

    Il colore.

    Rispetto all’anno scorso, abbiamo notato una maggiore apertura verso l’uso del colore, nell’arredo e nei complementi d’arredo; azzardati colori fluo che riescono ad esaltare un ambiente neutro, colori complementari e non realizzati per gli imbottiti, quasi da fare da avanguardia alla classica regola del colore 60-30-10. Ma tutto risulta avere un’armonia ed un’ambientazione; poltrone, divani, tappeti, tavolini: parola d’ordine stupire! Sicuramente da utilizzare per arredare ambienti neutri o dai toni chiari sfumati, ricordando sempre che l’importanza nella scelta di un arredo sta nel contestualizzarlo, dargli valore e collocarlo in un ambiente ben progettato.

    Ed a proposito di colore, ciò che era difficile non notare al Salone era l’uso del GREEN. Tanto il verde utilizzato: pareti smaltate verde salvia, complementi bagno in verde pastello in contrasto con pareti colore terra di siena, infinite giungle urbane realizzate l’utilizzo delle piante come elementi d’arredo e grandi vasi d’arredo e piante cadenti che riempiono spazi vuoti delle librerie o addirittura calate dal soffitto. Una delle principali tendenze interne del 2024 è quella di portare l’esterno all’interno, attraverso i fiori a chilometro zero: i slow flower.

    24_SMI_Gulfram_AM_0015_def.jpg
    3433247782041794657204525937170005011764007n

    Carta da parati a fiori.

    Rimanendo nel tema colore, è comune nel mondo dell’interior l’uso della carta da parati per rivestire singole pareti o stanze intere che diventano vere e proprie stanze emotive; una tendenza sempre più frequente è l’utilizzo della carta da parati a tema floreale per decorare camere da letto, soggiorni ma anche bagni e cucine; proteggendole con uno strato protettivo, un bicomponente poliuretanico, le carte diventano pareti impermeabili, perfette per la zona doccia.

    24_SMI_Sicis_AM_0210_def.jpg
    499Q26~Z

    I mobili – sculture.

    Continua ad esserci sempre una grande attenzione ai mobili che dividono senza muri: boiserie contenitive che inglobano porte, armadi che si posizionano al centro della stanza ben rifiniti da entrambi i lati; ambienti grandi separati e progettati senza l’ausilio di tramezzature divisorie, mantenendo sempre una grande eleganza e attenzione al design.

    Gli screen quindi sono un must per il 2024 e stanno registrando una grande popolarità, merito sicuramente della loro versatilità: si possono adattare a stili diversi, dal moderno al classico elegante in legno o ancora al contemporaneo spazzolato.

    sculture
    Poliform_stand_2022_gallery_16-1

    Forme di marmo.

    Riconfermato anche quest’anno l’utilizzo del marmo in tutte le sue forme. Top di tavoli, finiture delle ante, top di cucine che fungono direttamente da piani cottura; la novità di quest’anno però è l’introduzione dei marmi colorati con striature particolari rispetto al classico calacatta oro.

    MA_coperina.jpg
    WhatsApp Image 2024-04-24 at 09.59.52

    Il vetro protagonista.

    Nuovo protagonista di quest’anno è senza dubbio il vetro, utilizzato in tutte le sue forme; trasparente, fumè o stop-sol; ante in vetro realizzate anche nella zona notte, box doccia sfumati, partizioni in vetro, piedi dei tavoli in vetro. Dona una grande luminosità e preziosità all’ambiente senza passare mai di moda.

    Lago si distingue sempre per il suo XGlass, vetro che si può trovare i diverse finiture e colori, dal marmo al metallo, passando per tutte le tinte; utilizzato anche da Gessi per la sua nuovissima collezione Perle ispirata all’Haute Couture.

    armadieria2
    Poliform_SaloneDelMobile_2023_stand_11

    Metalli tondi.

    Il 2024 sarà l’anno anche del metallo, non solo nelle rubinetterie ma anche in complementi d’arredo come ante di armadi; nuove interessanti lavorazioni si affacciano nel mondo del mobile e delle partizioni.  Un esempio è De Castelli che ha presentato Gliphè, un’esplorazione su nuove metodologie di forgiatura, per un design senza tempo che diventa scultura sui tavoli, madie e complementi d’arredo; una grande attenzione alla texture e alla materia.

    34168508712209419854549473386787993049062583n
    336048735602677755227434777921790091739945n

    Conclusioni.

    Dall’arredamento minimalista al futurista e innovativo, all’obiettivo wow, puoi scoprire il modo migliore per rendere la tua casa un ambiente unico e speciale, grazie anche alle tendenze 2024 che abbiamo ricercato all’interno del Salone; quando si tratta di tendenze imminenti, i dettagli senza tempo e gli elementi giocose sono le regole.

    Se hai bisogno di arredare casa o ristrutturarla ma vuoi un aiuto su quale sia lo stile, gli arredi, i colori e le finiture da realizzare, puoi metterti in contatto con noi e scoprire come potrebbe essere il progetto perfetto della tua casa.

    Carrello
    Torna in alto